Giovedì 2 agosto, anniversario della strage e Giornata in memoria delle vittime di tutte le stragi, dalle 6.30 alle 8.30, arriveranno da tutta Italia al parco della Montagnola le staffette podistiche “Per non dimenticare”. Dalle 8 alle 14, sarà aperto in Stazione Centrale lo stand di Poste Italiane per la vendita di oggetti commemorativi e dell’annullo filatelico speciale. Il Sindaco Virginio Merola incontrerà alle 8.15 in Sala Rossa a Palazzo d’Accursio i familiari delle vittime della strage del 2 agosto, per poi dare inizio, alle 8.30, nella Sala del Consiglio comunale, all’incontro ufficiale fra l’Associazione Familiari Vittime della Strage alla Stazione di Bologna, le Autorità ed i rappresentanti delle città, degli enti e delle associazioni aderenti alla manifestazione. Interverranno il Sindaco Virginio Merola, il Presidente dell’associazione Paolo Bolognesi e il rappresentante del Governo.
Alle 9.15, in Piazza Nettuno, il concentramento con i Gonfaloni delle città e la partenza del corteo lungo via dell’Indipendenza verso la Stazione Centrale. Il bus 37 entrerà alla testa della corteo durante il percorso, in corrispondenza dell’intersezione con via Irnerio. All’arrivo in Piazza Medaglie d’Oro, alle 10.10, interverrà il Presidente dell’Associazione Familiari Vittime della Strage alla Stazione di Bologna, Paolo Bolognesi. Alle 10.25, dopo il suono della sirena che ricorda l’orario della strage, seguirà un minuto di silenzio in memoria delle vittime. Infine interverrà il Sindaco di Bologna Virginio Merola.
Alle 10.50, sul primo binario della Stazione di Bologna, la deposizione di corone alla targa che ricorda il sacrificio del ferroviere Silver Sirotti, deceduto nella strage del treno Italicus.
Alle 11.15, dal piazzale Est della Stazione, partirà il treno straordinario per San Benedetto Val di Sambro, dove saranno deposte corone alle lapidi che ricordano le vittime degli attentati ai treni Italicus e 904 Napoli-Milano, nella Stazione di San Benedetto Val di Sambro, con interventi del Sindaco di San Benedetto Val di Sambro Alessandro Santoni, di una rappresentante dell’Associazione Familiari Strage Treno 904 Napoli – Milano, Loretta Pappagallo, e del Consigliere delegato della Città Metropolitana di Bologna, Marco Monesi. Alle 11.15, nella Chiesa di San Benedetto, in via dell’Indipendenza 64, Monsignor Matteo Maria Zuppi, Arcivescovo Metropolita di Bologna, celebrerà la Santa Messa.
Alle 11.30, nella centrale taxi Cotabo di via Stalingrado 61, deposizione di corone al monumento in ricordo dei tassisti deceduti il 2 agosto 1980.
Dalle 17, al Centro sportivo Pallavicini di via Marco Emilio Lepido 196/3, nel campo del Centro Sportivo Italiano CSI, la 15a edizione di “Lo sport ricorda”, triangolare di calcio fra le squadre del Consiglio comunale di Bologna, RFI Bologna, Cotabo.

Alle 21.15, in Piazza Maggiore, si terrà la 24° edizione del Concorso Internazionale di Composizione 2 agosto, dedicato a partiture per voce jazz, rock, pop o etnica eseguite dall’Orchestra della Fondazione Arturo Toscanini diretta dal maestro Alessandro Cadario. Solisti: Antonella Rondinone voce, Mario Rosini voce, Andrea Salvato flauto, Gianpaolo Cassano sintetizzatori, Tommaso Colafiglio chitarra elettrica, Francesco La Capra basso elettrico, Francesco Rondinone batteria. Verranno eseguite le composizioni vincitrici: prima classificata, “Elegy for the Peace” di Mozhgan Chahian (Iran); seconda classificata “The Road” di Ilia Skibinsky (Israele); terza classificata “Fantasia Sinfonica” di Alessandro Papaianni (Italia). Inoltre verranno eseguiti brani in collaborazione con il Cantiere Internazionale d’Arte di Montepulciano. Il concerto sarà trasmesso in diretta da Rai Radio 3 e sabato 11 agosto, alle 21.15, su Rai5.

Rai Storia, venerdì 27 luglio alle ore 22.10, con replica il 2 agosto alle 19, manda in onda – “Bologna 2 agosto 1980 La memoria” condotto da Massimo Bernardini. Per Speciali Storia andrà in onda mercoledì 1 agosto alle ore 22.10 il docufilm “Cantiere 2 agosto: Narrazione di una strage” prodotto dall’Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna.
Resterà aperta fino al 31 agosto, la mostra fotografica allestita nell’atrio dell’Ospedale Maggiore, Largo Nigrisoli 2, dedicata a “La memoria del soccorso” a cura dell’Ordine delle Professioni Infermieristiche in collaborazione con l’Associazione Piantiamolamemoria.

Please follow and like us:
0